San Patrignano e UNAOC firmano un accordo che rafforza la cooperazione

UNAOC e San Patrignano - Letizia Moratti

La missione e gli obiettivi di UNAOC e San Patrignano rispondono alla chiamata delle Nazioni Unite a riconoscere il valore essenziale dei giovani nella Agenda 2030 per lo sviluppo.

Convinti della necessità di dare più forza ai giovani di fronte alle sfide del mondo attuale, UNAOC e San Patrignano sono quindi determinati a rafforzare le loro relazioni per contrastare le tensioni culturali e l’emarginazione dei giovani.

In virtù di questo protocollo d’intesa, le due parti concordano di sostenere reciprocamente gli sforzi di promuovere attività nel campo della formazione, del dialogo interculturale e dei processi decisionale, al fine di garantire uno sviluppo umano sostenibile e di costruire società pacifiche e inclusive.

Il protocollo d’intesa è stato firmato a margine della riunione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, e conferma anche l’impegno di entrambe le parti a sviluppare e sostenere le opportunità di coinvolgimento e di celebrare la diversità e il progresso umano in linea con la nuova Agenda 2030 dello sviluppo. L’auspicio è espandere da parte di tutti il numero e la portata dei progetti per motivare i giovani a superare le difficoltà e di partecipare pienamente alla sviluppo della società.

La Comunità di San Patrignano detiene dal 1997 status consultivo speciale da parte del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite.

La notizia sul sito UNAOC