San Patrignano vola a Lisbona con WeFree

Questo il lancio scelto dagli organizzatori per comunicare il “Congresso Internazionale sugli aiuti sociali nelle Aree Urbane nel XXI secolo”, in scena a Lisbona i prossimi 3 e 4 marzo. San Patrignano e il Progetto di Prevenzione WeFree saranno presenti a questa conferenza, invitati in qualità di relatori. Un’occasione per presentare sia la comunità nelle sue funzioni di recupero e reinserimento, che le iniziative di prevenzione targate WeFree che dal 2002 si dislocano su tutto il territorio nazionale.

Il modo migliore per affrontare le sfide sociali, soprattutto nei contesti urbani, è attraverso azioni di prevenzione e interventi territoriali integrati. Ma prima di ogni cosa, bisogna comprenderne la complessità. Questo l’obiettivo del meeting portoghese, fortemente voluto dalla Città di Lisbona e dai soci fondatori della Conferenza: condividere esperienze e storie di successo e generare discussioni e interessi su alcuni temi sociali che riguardano il globo nella sua interezza, e che accomunano nazioni e continenti.

Molti i relatori provenienti da città di tutta Europa e oltreoceano che presenteranno le loro realtà e i loro progetti, divisi all’interno del Congresso in diverse aree di competenza: bullismo e infanzia, maternità adolescenziale, salute mentale, dipendenze, multiculturalismo, senza fissa dimora, prostituzione e disabilità.
Oltre agli incontri di presentazione del 3 marzo e alle sezioni di approfondimento previste per l’intera giornata del 4, sono stati organizzati dei workshop paralleli all’evento dedicati in particolar modo ai giovani, che si potranno incontrare per discutere di imprenditoria giovanile e sviluppo della comunità. Proprio qui avranno lo spazio per presentare la loro attività i ragazzi del Projecto Transformers, experience inserita nel Progetto venuta dal Portogallo a San Patrignano in occasione del WFDay 2010. Continua la collaborazione con questa realtà e il viaggio a Lisbona sarà occasione per visitare la loro sede e le loro iniziative.
Per chi volesse approfondire sia sull’evento che sulle realtà citate, di seguito i link dedicati.

Progetto WeFree – http://www.wefree.it/ in_evidenza comunicati