SanPa firma lo squacquerone rosa

Una ricetta tutta in rosa, per pane e squacquerone. Si presenterà così la comunità di San Patrignano, fondata da Vincenzo Muccioli, trent’anni fa, all’evento più colorato dell’estate che, animerà domani la riviera romagnola e non solo. I 1.600 ragazzi, hanno voluto preparare alcuni prodotti in tema con “La notte rosa”.

Il centro anti-droga parteciperà all’iniziativa con un maxi stand nel cuore di viale Ceccarini a Riccione, per far conoscere il cibo sociale realizzato, durante il percorso di recupero dalla tossicodipendenza e il reinserimento nella vita di tutti i giorni, dai ragazzi che lavorano nei laboratori di formazione.
In vetrina i prodotti tipici, made in “SanPa”: dai vini come il Montepirolo, l’Avi, Aulente rosso e bianco, il Via, il Noi, i salumi come lombetto, guanciale, coppa e prosciutto crudo ed i formaggi dalla caciotta al mucchino e dal fossa al grotta.

Il clou della partecipazione all’iniziativa sarà la degustazione dello squacquerone e del pane, rigorosamente rosa. I ragazzi della comunità hanno realizzato per la giornata di domani 40 chili di squacquerone rosa e una decina di filoni di pane.
“La ricetta è rigorosamente top secret – spiegano i ragazzi di SanPa – e domani sera in sala da pranzo, tutti gli ospiti della comunità potranno assaggiare lo squacquerone rosa”.