A scuola di giornalismo

Un corso per imparare i principi fondamentali del giornalismo e le regole pratiche di scrittura. Ma anche per conoscere e approfondire le regole dell’informazione on line e della comunicazione istituzionale e pubblicitaria. A raccogliere la sfida di un vero corso di formazione per i ragazzi di San Patrignano alcuni docenti d’eccezione, che si alterneranno nel centro studi della Comunità, con lezioni settimanali dal 6 febbraio al 10 luglio 2015.

Tra gli insegnanti, la Comunità San Patrignano segnala la prestigiosa presenza di Franco Abruzzo, storico presidente dell’ordine dei giornalisti e autore dei principali testi di deontologia professionale utilizzati da anni dai giornalisti italiani. L’iniziativa nasce da un’idea di Gino Banterla, giornalista e addetto stampa di primo livello, che ha voluto donare ai ragazzi della Comunità il suo bagaglio di esperienza trentennale nel mondo dell’informazione.

Al progetto hanno aderito professionisti di livello come l’inviato Rai Piero Damosso o Alessandro Cannavò, caporedattore del Corriere della Sera, figlio dell’indimenticabile direttore della Gazzetta dello Sport Candido, che aveva portato negli anni ’80 Il Giro d’Italia a San Patrignano. E ancora, Iacopo Gori, direttore del Corriere.it, il grafico Franco Malaguti, ma anche don Davide Milani, portavoce del Cardinale Scola.

Il programma del corso abbraccerà alcuni aspetti fondamentali della professione giornalistica: si va dai modelli di scrittura alla storia del giornalismo, dalle leggi sull’editoria alle regole deontologiche della professione. Degne di nota le lezioni dedicate al mondo online e all’organizzazione degli uffici stampa, sia di enti privati e non profit che di istituzioni. Ad affiancare i docenti, tre giornalisti che operano a San Patrignano: Matteo Diotalevi, Silvia Mengoli e Carlo Forquet.

Al corso, suddiviso in 20 moduli ciascuno dedicato a un differente aspetto di giornalismo e comunicazione, partecipano 22 ragazzi appartenenti a diversi settori della comunità