Sempre più coca sul mercato Europeo

Panoramica Sanpa

Nei primi sei mesi del 2006 le autorità svizzere hanno già sequestrato 120 kg di cocaina. Quasi la stessa quantità intercettata nell’intero 2005. Allora i chili furono 170.

Stando ai dati raccolti negli ultimi anni, quello della cocaina è un traffico in costante aumento, non solo in Svizzera, ma in tutta Europa. Infatti non tutti i quantitativi che giungono nella Confederazione Elvetica sono destinati al consumo interno. Piuttosto essa è uno dei paesi di transito preferiti dai trafficanti.

C’è dunque più cocaina sul mercato europeo e i motivi sono molteplici: innanzi tutto il mercato statunitense è saturo, mentre il potere d”acquisto e la domanda in Europa sono in crescita. Poi c’è da aggiungere che nella UE le pene sono relativamente lievi per i trafficanti e i controlli alle frontiere sono limitati.

Secondo l’Amministrazione federale delle dogane (Afd) e il Corpo delle guardie di confine(Cgcf) la cocaina proviene principalmente dal Sudamerica e dall’area caraibica, ma può arrivare in Europa anche passando per l’Africa occidentale.