Serpelloni: altre 250 sostanze sintetiche fuorilegge

L’attività del Sistema di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le droghe sintetiche – rende noto il Dipartimento – dal quale giungono alle Forze dell’Ordine le segnalazioni di nuove sostanze in commercio e di negozi presso i quali queste sostanze vengono commercializzato, sta monitorando costantemente il fenomeno da circa due anni.
Grazie a questo monitoraggio, nel corso del 2010 si è giunti all’inserimento in tabella di due cannabinoidi sintetici di recente creazione e di un’a1tra pericolosa sostanza: mefedrone, JWH-018 (noto come N-joy) e JWH-073 (comunemente chiamato Spice) e, tramite interventi su tutto il territorio nazionale da parte delle forze dell’ordine, sono stati chiusi 17 smart shop con l’arresto dei criminali coinvolti. Queste ultime due sostanze sono state responsabili, nel corso del 2010, di numerosi ricoveri per intossicazione che, sommati a quelli causati da altre sostanze sintetiche, sono stati in totale diciotto. Con l’inserimento nella tabella di altri 250 cannabinoidi sintetici, secondo Serpelloni “la lotta alle nuove droghe sarà più efficace e tempestiva oltre ad agevolare il lavoro delle Forze dell’Ordine”.

Il Dpa ricorda inoltre di aver attivato un progetto di ricerca sulla tipizzazione delle sostanze, al fine di poter fornire gli standard ai laboratori necessari per identificare precocemente le nuove droghe e arginare meglio il fenomeno nel nostro Paese.
(ANSA).

in_evidenza