Un solo obiettivo: il recupero di chi ci chiede aiuto

i-nostri-valori-san-patrignano-vincenzo-muccioli

Nella medesima direzione anche i contenuti del percorso riabilitativo continuano ad essere fortemente saldati a elementi di solidarietà, condivisione e mutuo aiuto con una forte presenza di volontari tra i collaboratori.

A San Patrignano, oggi come ai suoi inizi, il problema di ciascuno continua ad essere il problema di tutti, come in una grande famiglia, dove si ricerca il bene di ognuno nel rispetto delle sue identità e delle sue inclinazioni, umane, culturali, politiche e religiose.

Nutriremo sempre profonda riconoscenza e gratitudine per quello che Vincenzo Muccioli, con l’apporto della sua famiglia, ci ha trasmesso e ha saputo costruire. La medesima gratitudine, nonostante le nostre strade si siano divise, la riconosciamo all’impegno ed al lavoro svolto da Andrea e Antonietta.

Al momento sono 1300 i ragazzi presenti in Comunità, di cui 420 sono entrati nel solo 2012. Nello stesso anno 219 ragazzi si sono reinseriti nella società.

Rispondere alle richieste di aiuto che ci arrivano ogni giorno e ridare motivazione, dignità e responsabilità a queste persone, resta e resterà sempre il primo e unico obiettivo di San Patrignano.