Spettacoli WeFree ad Ancona con l’AVAP di Pesaro

WeFree a Venezia
Arrivano ad Ancona gli spettacoli WeFree, addicted to life, progetto nazionale di prevenzione dalla tossicodipendenza ideato da San Patrignano, Wind e MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).
L’appuntamento è con “Fughe da Fermi” il giorno 3 marzo presso il Cinema Teatro Italia in Corso Carlo Alberto 79 alle ore 10.00.L’iniziativa, realizzata in collaborazione con A.V.A.P. (Associazione Volontariato Antidroga Pesaro, che da anni opera nelle Marche in stretto contatto con la comunità di San Patrignano) prevede la partecipazione di oltre 600 studenti dell’Istituto Podesti -Calzecchi Onesti. “La nostra scuola è da tempo molto attenta alla necessità di proporre ai ragazzi occasioni di riflessione e confronto su temi quali tossicodipendenza e disagio”, ha spiegato il Prof. Piero Alfieri, referente per l’organizzazione di eventi e la partecipazione studentesca. “L’uso di sostanze tra i nostri giovani è sempre più diffuso e in una società dove vengono ormai a mancare figure adulte di riferimento, si può dire che i ragazzi sono tutti potenzialmente a rischio”.Nato per affrontare comportamenti a rischio e disagio giovanile, “Fughe da Fermi” punta a scalfire, nei giovani del pubblico, quel senso di onnipotenza che spesso rende tutto lecito, offrendo loro strumenti di consapevolezza dei pericoli connessi all’uso di droghe e all’abuso di alcol. Nella direzione di un dialogo “alla pari”, Fughe da Fermi propone la formula di comunicazione peer to peer attraverso la testimonianza di Eugenia, una ragazza di 23 anni, entrata in comunità a 18 e ormai alla fine del programma. Ad accompagnarla sul palco il regista e conduttore Pascal La Delfa.

Ma oltre che a scuola, il dialogo può continuare anche sul web grazie al sito www.wefree.it, dove è possibile trovare i blog dei protagonisti degli spettacoli, discutere, lasciare commenti e chiedere aiuto. Una community virtuale che ogni mese riceve circa 10.000 contatti.