Squisito!: un ‘dolce’ conto alla rovescia

Tra sole 73 ore la quarta edizione di Squisito! aprirà i battenti. Licia, stamattina, si è alzata all’alba. Ingredienti: cioccolato, fichi e formaggio.

E’ lunedì. 24 settembre. Mancano 4 giorni a Squisito! 73 ore. 4mila380minuti per l’esattezza. E Licia, alle sette del mattino, è già al lavoro.
Stamattina si è alzata un po’ prima delle sei e dopo colazione si è rintanata al forno. 28 anni, originaria di Cesena, un passato intuibile visto che a soli 23 anni era già in comunità.
Licia, un tempo, sognava di fare dolci. Anche quando i sogni erano offuscati dalle droghe.
E ci è riuscita.
A San Patrignano ha avuto occasione di coltivare la sua passione. Un corso di panificazione, uno di cioccolateria e uno di pasticceria, esperienze che hanno raggiunto il culmine grazie allo stage da Staccoli a Cattolica. Cinque mesi di full immersion tra professionisti della gelateria, della pasticceria da bancone, di cioccolateria e torte da cerimonia in una delle pasticcerie più rinomate e di più antica tradizione della Riviera Romagnola.
Una visione a 360 gradi sull’arte pasticcera utile per la sua professionalità.
E per Squisito!?
Licia è alle prese con la preparazione di un carrello dolci da presentare in occasione dell’anteprima della Locanda: torte e piccola pasticceria dove cioccolato e spezie vengono fuse con creatività.
Vincenzo Camerucci, Davide Scabin e Giacomo Gallina, sono le tre firme della cucina italiana che proporranno tre serate d’autore, regalando tre menù d’eccellenza per questa anteprima, uno per ogni serata della manifestazione. Al loro fianco la ‘Brigata Vite’, i ragazzi di San Patrignano (tra loro c’è anche Licia) che si occuperanno della gestione della Locanda.

Licia Consiglia: Torta di Squaquerone e Fichi.