Squisito!, il commento del Ministro delle politiche agricole Galan: “Promuovere sviluppo agricoltura in luoghi di recupero”

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan commenta la VII rassegna ‘Squisito! Cuochi, prodotti, ricette, vini. Itinerario nel Buonpaese’, alla quale partecipa il Mipaaf e che coinvolge i 1600 ragazzi ospiti di San Patrignano e alcuni dei migliori cuochi del panorama nazionale.

“Sin dalla sua fondazione una delle principali attività della comunità è stata quella di coltivare terreni e allevare bestiame. Penso che dobbiamo promuovere lo sviluppo costante del mondo agricolo nei luoghi di recupero perché con l’agricoltura si può gettare un ponte tra noi e gli altri per mettere- commenta il Ministro – in comunicazione questi mondi apparentemente distanti”.
Tema della rassegna, che si svolgerà nella comunità di Rimini dal 30 aprile al 3 maggio, sarà ‘Ritorno alla semplicità’. Semplicità è la parola chiave, assieme al gusto e alla qualità, per esaltare il valore sociale del cibo. Cibo inteso come strumento di riscatto dall’esclusione, dall’emarginazione e dalla tossicodipendenza.
Con il tema scelto per l’edizione 2010 si vuole porre l’accento sull’educazione ad un consumo alimentare consapevole: Km zero, sostenibilità, sobrietà, qualità, territorio. 
Compito del Mipaaf sarà quello di orientare con maggiore consapevolezza ai consumi alimentari. Lo stand del Ministero sarà allestito nell’area ‘Villaggio degli artigiani’, il ‘Farmer Market’ della rassegna, dove saranno presenti 130 espositori con le loro produzioni gastronomiche, nel rispetto della stagionalità e della genuinità. Nel ‘Villaggio’ saranno presentati tutti i progetti per valorizzare i prodotti nazionali  con momenti guidati di educazione al gusto ed eventi per promuover conoscenza tra offerta e domanda.
Presso lo stand del Mipaaf sarà creata una postazione internet per mostrare ai visitatori l’utilizzo del portale smsconsumatori.it e del servizio ‘SMS consumatori’ che in tempo reale permette di ricevere le informazioni sui prezzi di più di 80 prodotti alimentari.

Il numero verde del Ministero, 47947, è stato utilizzato anche dal ‘Gastronauta’, Davide Paolini per realizzare  6 filmati  per la rassegna. Nei filmati, che saranno trasmessi nel mese di maggio da un network di 100 TV areali del nostro Paese,  si affronta un viaggio tra i cibi base della nostra tavola: uova nell’aia di San Patrignano, il pane a Matera, l’insalata a Lusia (Rovigo), la carne di Franco Cazzamali a Romanengo (Cremona), il burro a Soresina (Cremona) e il pesce azzurro a Chioggia (Venezia).  Ad ogni tappa Davide Paolini ha sempre chiesto il costo effettivo dell’alimento raccontato in quella puntata scoprendo le differenze tra prezzo al dettaglio e al consumo e tra le differenti zone geografiche del nostro Paese.

in_evidenza