Storia di Sara

Sara ha 25 anni. E’ arrivata a Sanpa 4 anni fa da Benevento, la città dove è nata e cresciuta. Aveva 20 anni e, già giovanissima, una storia di tossicodipendenza più grande di lei. A 13 anni aveva messo via le scarpette da danza per trascorrere il tempo libero in compagnia della cannabis. Poi, il salto nel buio: prova di tutto, dall’eroina ad ecstasy, anfetamine e cocaina. Ma oggi la sua voglia di riscatto ha preso il sopravvento e, quest’anno, è tra i protagonisti dei due spettacoli teatrali dedicati da San Patrignano ai ragazzi delle scuole superiori.

Sara ieri era una ragazzina tutta immagine”, racconta. “Una persona costruita, che si difendeva con il trucco, con lo scudo degli amici, con la trasgressione. Oggi sono una persona più semplice, consapevole delle mie paure ma in grado di affrontarle. Questa per me è un’esperienza nuova. Mi auguro, che qualcuno dei ragazzi che incontrerò durante gli spettacoli capisca quello che ho capito in questi anni: nella vita si ha sempre la possibilità di cambiare. Tutti abbiamo un’altra possibilità.