Successo in Italia e all’estero: tutti i nostri numeri

L’ascesa dei vini di San Patrignano continua inarrestabile, seguendo la direzione di un’attenzione particolare, oltre che chiaramente alla qualità del prodotto, anche efficienza e cortesia della rete distributiva.
Ciò è testimoniato dall’incremento delle vendite all’estero, dove viene inviato il 47% della produzione totale: ai vertici si collocano Usa e Svizzera, seguiti da Germania, Inghilterra e Giappone, sempre più ricettivi nei confronti delle nostre etichette. Tra le novità assolute, la presenza, se vogliamo inconsueta, della Norvegia.

Per quanto riguarda, invece, i numeri delle vendite in Italia, l’Emilia Romagna si conferma la regione di punta (75% del fatturato). Nel primo trimestre 2007, i vini di San Patrignano hanno registrato un incremento delle vendite di oltre il 200% e del 130% per quanto riguarda i volumi commercializzati, rispetto allo stesso periodo del 2006.

Ma il successo dei prodotti della Comunità coinvolge anche i consumatori delle altre regioni del Belpaese, dove è particolarmente apprezzato i vitigno autoctono (Sangiovese) rispetto a quello internazionale. Eccezione che conferma la regola il grande riscontro ottenuto dal nostro Aulente Bianco, ultimo nato nella cantina della Comunità, che coniuga due importanti vitigni internazionali di bacca bianca: lo Chardonnay e il Sauvignon Blanc.

comunicati