Tappa a Padova per “Fughe da Fermi”

Continua il tour dello spettacolo di prevenzione nell’ambito della campagna WeFree. Nove gli istituti superiori presenti all’incontro.

Passa per Padova lo spettacolo itinerante di San Patrignano “Fughe da Fermi”, un format pensato per diffondere un messaggio di prevenzione all’uso delle sostanze e portato in scena dagli stessi ragazzi della Comunità. Sono infatti loro, al termine del percorso di recupero, a raccontare le loro esperienze, segnate dalla dipendenza e da un faticoso percorso di risalita per tornare liberi.

In scena martedì 10 dicembre alle ore 10,30 presso l’Auditorium Modigliani (Via Scrovegni 30), l’evento prevede la partecipazione degli studenti dell’ITS “Belzoni Boaga”, dell’ISI Agraria “Duca degli Abruzzi”, dell’Istituto “Usuelli Ruzza”, dell’ITI “Marconi”, dell’Istituto “Leonardo da Vinci”, del Collegio “Barbarigo”, dell’Istituto “Cattaneo” di Monselice, dell’Istituto “De Nicola” di Piove di Sacco e dell’Istituto “Rolando da Piazzola” di Piazzola sul Brenta.

La tappa dello spettacolo, che rientra nel progetto WePAD promosso dal Dipartimento Politiche Antidroga, con il Ministero dell’Istruzione e l’Istituto Tecnico Economico “R. Valturio” di Rimini, è stata realizzata in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale di Padova – Ufficio interventi educativi e con l’associazione collegata alla Comunità Anglad di Padova.

Da anni San Patrignano, che attualmente ospita in modo completamente gratuito 1300 ragazzi di cui 148 provenienti dal Veneto, affianca all’impegno nel recupero dalla tossicidipendenza la campagna di prevenzione Wefree, con format teatrali che dal 2002 si sono sviluppati in oltre 400 tappe, coinvolgendo più di 230 mila studenti.
L’approccio scelto è quello della testimonianza diretta, da parte di ragazzi al termine del percorso che condividono le loro storie con gli studenti. comunicati