Top rider a San Patrignano

Ai nastri di partenza si presenteranno 6 tra i primi undici atleti del ranking mondiale, il tedesco Marcus Ehning (n°4), l’irlandese Jessica Küerten (n°6), l’australiana Edwina Alexander (n°7) gli altri tedeschi Ludger Beerbaum (n°9) Marco Kutscher (n°10) e l’olandese Albert Zoer (n°11).

Rinuncia alla competizione di Sanpa per il n°1 del seeding, nonché campione olimpico in carica, Eric Lamaze.

Il canadese si è infatti procurato una piccola frattura al piede durante il vittorioso Gran Premio di Aachen della scorsa settimana e dovrà rimanere assente dalle gare per almeno 20 giorni. A completare un parterre, come ogni anno di valore assoluto, ci pensano cavalieri come lo statunitense Richard Spooner (n°22), l’elvetico Beat Mändli (n°24) il tedesco Christian Ahlmann (n°27), il francese Roger Yves Bost (n°33) e il belga Leon Thijssen (36) una cui foto, scattata durante il campionato europeo del 2005 svoltosi proprio a Sanpa, rappresenta immagine ed headline del concorso di quest’anno: Change your perspective.

Saranno invece 11 gli italiani al presentarsi al via diretti dal commissario tecnico, Markus Fuchs. A comandare il gruppo azzurro i tre meglio piazzati nella classifica FEI: il modenese Gianni Govoni (n°23), Natale Chiaudani (n°41) e Juan Carlos Garcia (n°69). Quest’ultimo è l’unico cavaliere nella storia dell’equitazione a potere vantare due medaglie d’argento ottenute in 2 differenti discipline: il salto ostacoli e il completo. Tutto ciò, grazie ai 2 secondi posto ottenuti lo scorso anno nelle prove continentali di Windsor e Fontainebleau.