Dona ora Acquista i prodotti

Torna WeFree Days online: spettacoli, dibattiti e forum per la prevenzione del disagio giovanile e delle dipendenze

Una giornata dedicata a scuole, docenti, famiglie ed educatori con gli interventi di esperti, ricercatori e volti noti

Un’intera giornata per tenere accesi i riflettori sulla prevenzione del disagio giovanile e delle dipendenze, con spettacoli e dibattiti pensati per le scuole e un forum con esperti e ospiti di primo piano dedicato a famiglie, educatori e associazioni. Torna mercoledì 27 ottobre WeFree Days online, l’evento di apertura dell’attività annuale del progetto di prevenzione WeFree di San Patrignano. Arrivato alla 14a edizione, WeFree Days amplia il format a distanza sperimentato con successo nel 2020 e si conferma un momento di confronto fondamentale fra la comunità, le istituzioni e le agenzie educative.

La mattina si aprirà alle 9 con la première del nuovo format teatrale di prevenzione che ha come protagonisti i ragazzi del progetto WeFree, giovani di San Patrignano che hanno superato il problema della tossicodipendenza, e sarà trasmesso in diretta online. Seguirà la live chat fra gli studenti e i ragazzi della comunità. Ospite d’eccezione Nicolò Govoni, attivista per i diritti umani, presidente della Ong Still I Rise, a cui verrà conferito il premio WeFree Giovani,  destinato a chi si è  distinto nell’impegno personale e professionale, diventando esempio di stile di vita positivo per sé e per gli altri.

Nel pomeriggio, dalle 18, il forum “Generazione DAD Giovani ai tempi del Covid”. Un momento per riflettere con gli esperti su come aiutare i ragazzi a dare un senso a tutto ciò che hanno vissuto, a riavvicinarsi agli amici, riscoprire le passioni, tornare a vivere il presente con la fiducia per il futuro. Con la conduzione di Angela Iantosca e Micaela Palmieri, giornaliste, autrici di inchieste e libri su dipendenze e disagio, si parlerà di Generazione DAD insieme a Daniele Grassucci, direttore Skuola.net; Dipende da noi – disagio giovanile e dipendenze, insieme ad Antonio Boschini, responsabile terapeutico Comunità San Patrignano e Alberto Pellai, medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva; Edu-care con i docenti e scrittori Enrico Galiano Sandro Marenco; Prenditi cura di te – i disturbi dell’alimentazione, insieme a Leonardo Mendolicchio, psichiatra, specialista in disturbi dell’alimentazione, e Chiara Sole Ciavatta, fondatrice di Mondo Sole; Disturbami, non disturbarti – l’emergenza psichiatrica durante il lockdown, insieme a Lino Nobili, neuropsichiatra infantile, Ospedale “G. Gaslini” Genova; Anime Online, con Giuseppe Lavenia, psicoterapeuta, presidente Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche.

San Patrignano porta avanti il progetto WeFree dal 2002, una complessa rete di interventi di prevenzione dedicati agli adolescenti e basati sulla peer-to-peer education. Dopo il lancio con la giornata di WeFree Days, la campagna proseguirà nel corso dell’anno scolastico 2021-22 arrivando a toccare circa 50mila studenti nelle scuole secondarie di primo e secondo grado in tutta Italia. WeFree non si è fermato neppure con il lockdown: nel corso dell’anno scolastico 2020-21  ha raggiunto 26mila giovani mettendo in campo attività a distanza per continuare ad essere presenti, a sostegno delle nuove generazioni e per continuare a contrastare le dipendenze e gli stili di vita a rischio.

Per info e iscrizioni visita il sito wefree.it


18 Ottobre 2021
condividi
Iscriviti alla Newsletter e resta in contatto con noi!
San Patrignano usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione