In Toscana torna Drugs Off

A distanza di nove mesi la campagna di educazione e prevenzione alla tossicodipendenza, ideata e realizzata dalla comunità di San Patrignano.
La prima tappa di “Fughe da Fermi”, si terrà mercoledì 12 novembre alle ore 21 al teatro Wanda Capodoglio di Castelfranco di Sopra (via Roma, 32), in provincia di Arezzo.
L’iniziativa rivolta a tutta la cittadinanza, al mondo del volontariato e alle varie associazioni sportive ed educative è stata resa possibile dall’Associazione Spiriti Liberi di Piandiscò (AR), un gruppo di volontariato per la Prevenzione e la Lotta alla tossicodipendenza che opera in Valdarno.
“La nostra esperienza nasce dalla volontà di far circolare informazioni riguardanti la tossicodipendenza – spiega l’Associazione Spiriti Liberi -. Vogliamo smuovere le coscienze e per questo abbiamo deciso di portare lo spettacolo sul nostro territorio. Molti la prima volta non erano riusciti a vederlo ma ci avevano manifestato il loro interesse e così “Fughe da fermi” sarà di nuovo in scena”.
L’evento ha il patrocinio dei comuni di Castelfranco e di Piandiscò.
Il protagonista dello spettacolo “Fughe da Fermi” è Mattia, un ragazzo di 23 anni. Un giovane come molti altri con fragilità, paure, interessi come il canto e tanta voglia di crearsi un futuro proprio come i giovani che saranno in platea ad ascoltarlo. Mattia racconterà come è facile caderci e come è difficile rialzarsi, giorno dopo giorno, ma non impossibile. Con Mattia sul palco ci sarà il regista e conduttore Pascal La Delfa, che informerà sui rischi relativi al consumo di sostanze stupefacenti.
Il giorno dopo, giovedì 13 novembre alle ore 10.30 al cinema Teatro Salesiani (via Roma, 20), il format teatrale sarà invece in scena per 800 studenti delle scuole superiori del plesso scolastico “G. Vasari” di Figline Valdarno.
In questi anni 41 giovani di Arezzo e 318 di Firenze sono stati accolti a “Sanpa”, attualmente quelli in percorso sono 5 aretini e 28 fiorentini.

Spettacolo e semplici momenti di discussione con i due format teatrali “Fughe da fermi” e “Ragazzi permale” che stanno girando per tutta Italia: dal 2002 a oggi sono state realizzate oltre 200 repliche e 150mila studenti hanno partecipato.