Una “biga” tutta da ridere tra una gara e l’altra

Lo sketch, in scaletta prima e dopo le competizioni del concorso, vede entrare in campo gara un “risciò” guidato da due ragazzi che improvvisano esilaranti strilloni rivolti al pubblico presente sugli spalti. Convinti di essere degli antichi romani, sono alla ricerca del loro cavallo sfuggito al cocchio da guerra. La simpatica “biga” assolve oltre al mero intrattenimento anche alla funzione di indirizzare gli spettatori verso le attrazioni del Csi. Non si tratta di attori improvvisati ma di ragazzi che seguono una formazione specifica all’interno della Comunità, attraverso stage e laboratori con professionisti del palco.

Gli animatori del Gruppo Sanpa si occupano inoltre della gestione dello spazio “truccabimbi”. Un angolo in cui i più piccoli possono sperimentare fantasiose trasformazioni. E tornare a casa con un piacevole ricordo.