WeFree arriva in Sicilia

Promosso dall’Istituto Tecnico Economico R. Valturio di Rimini e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, lo spettacolo arriva in Sicilia grazie all’Assessorato delle Famiglie e delle Politiche Sociali del Comune di Catania e all’Associazione Amici di San Patrignano di Troina.

Doppio dunque l’appuntamento. Si parte con Catania, giovedì 17 novembre, presso il Teatro Ambasciatori di via Eleonora D’Angiò 17, alle ore 10.30. Coinvolti oltre 600 studenti delle scuole superiori.
Mentre venerdì 18 novembre lo spettacolo andrà in scena a Troina presso l’Auditorium Ettore Majorana di via Aldo Moro 147 alle ore 10.30 e vedrà la partecipazione di circa 500 studenti degli Istituti superiori della città.
A metà tra rappresentazione teatrale e talk show, lo spettacolo Ragazzi Permale è condotto da Francesco Apolloni, attore, regista e autore romano, e porta in scena le storie di Luca e Riccardo, due ragazzi ormai alla fine del loro percorso educativo e formativo a San Patrignano.

“Ho iniziato con le canne a 14 anni – racconta Riccardo, originario di Reggio Emilia ed entrato a San Patrignano a 24 anni – All’inizio era per gioco perché a quell’età non pensi mai di diventare un tossicodipendente ma andando avanti avevo sempre bisogno di qualcosa di diverso. E’ arrivata una vita di degrado, lo spaccio,
rapporti con altre persone zero, non mi lavavo, avevo perso
tutta la mia dignità”.
“Io non ho mai pensato che mi avrebbero rovinato la vita – aggiunge Luca, originario di Sassari – in realtà è stato un percorso in discesa, fino a toccare il fondo. Ci ho pensato tante volte a cambiare vita. Nessuno vorrebbe ridursi così. Poi mi sono reso conto che da solo non potevo farcela”.

“Il Dipartimento esprime la massima attenzione alla prevenzione dell’uso di droghe – sottolinea Giovanni Serpelloni, Capo Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri – e supporta progetti come questo dove si cerca di trasmettere ai giovani l’importanza di convogliare le proprie energie in attività costruttive come l’arte, la musica, la creatività. Lontano da tutte le droghe”.

Dal 2005 ad oggi, gli spettacoli di prevenzione che San Patrignano porta in giro per l’Italia, hanno realizzato oltre 200 tappe e incontrato quasi 150.000 studenti. Ma oltre che a scuola o a casa, il dialogo può proseguire anche sul web grazie al sito

www.wefree.it

Ecco le foto dello spettacolo Gallery [flickr-photoset:id=72157628143188685,size=s]