Zanetti ai ragazzi di San Patrignano: “Qui potete trovare la strada giusta”

Accolto da Marcello Chianese, responsabile dello sport a San Patrignano, si è però prima fermato nella grande sala da pranzo della Comunità, atteso da oltre 1000 dei 1300 ragazzi in percorso.

“Sono venuto qui anni fa – ha esordito il capitano dell’Inter – già all’epoca ho visto tanti ragazzi che volevano un futuro migliore. Se voi oggi siete qui sono sicuro che è per prendere la strada giusta”. Sull’onda dell’entusiasmo, prima di salutare i ragazzi di San Patrignano, Zanetti ha lanciato un ultimo messaggio. “Non mollate. Credete sempre che ci sia un’alternativa migliore per ognuno di noi”.

Poi è stato il momento dell’incontro con gli oltre 500 studenti. In questo caso sul palco con lui Andrea Iacomini portavoce Unicef. Qui il calciatore dell’Inter è tornato con la mente al 2001, anno di profonda crisi nel suo paese d’origine, l’Argentina. “Ho visto che i bambini stavano davvero soffrendo” ha racconta il capitano. Così è nata la Fondazione PUPI che si occupa di aiutare l’infanzia in difficoltà. “Se tutti uniamo le forze possiamo pensare che il mondo possa essere migliore in tutti i sensi”.