Casa alloggio di San Patrignano per persone affette da HIV

All’interno del centro medico di San Patrignano, dedicato alla cura dei ragazzi in percorso, è presente una casa alloggio per malati di Aids con patologie correlate. Si tratta di una struttura con 30 posti residenziali e 20 diurni.

La struttura rientra fra le Case alloggio della regione Emilia Romagna e serve molte altre regioni con il fine di dare una massima e migliore prospettiva di vita a chi si confronta con le difficoltà di avere una infezione da HIV. La Casa Alloggio è convenzionata con il Servizio Pubblico che prevede il pagamento di una retta mensile.

Aumento delle necessità assistenziali

La realizzazione della casa Alloggio risale ai primi anni ’90 quando il numero di ospiti della comunità con HIV era superiore ai 500, di ammalati di AIDS attorno ai 100 e la mortalità molto alta per mancanza di terapie efficaci.

Oggi fortunatamente la mortalità per AIDS nei Paesi sviluppati è in diminuzione, avendo trovato terapie più efficaci in gradi di inibire il virus HIV.

A seguito di questo progresso medico, si è registrato un notevole aumento delle persone portatrici di infezione cronica da HIV che devono essere assistite ed aiutate ad affrontare enormi problemi fisici e psicologici

Ulteriori problematiche si aggiungono per quei pazienti che oltre all’infezione HIV hanno problemi di dipendenza da alcol e/o droghe e sono senza fissa dimora e con ridotto accesso alle terapie.

Una casa alloggio che risponde anche a quelle persone che presentano problemi ben maggiori perché arrivano alla diagnosi del virus HIV solo quando l’AIDS si è già sviluppato.

Caratteristiche della casa alloggio

La casa alloggio è situata all’interno del centro medico e interessa l’intero primo piano della struttura. Tutto il piano è circondato da un terrazzo percorribile con ausili tipo carrozzina e deambulatori.

Il piano è così strutturato:

  • un totale di 20 stanze da due posti letto con servizi igienici dedicati (all’occorrenza possono essere trasformate in singole)
  • una sala da pranzo
  • un salotto con tv
  • un ambulatorio medico
  • una stanza per preparazione per terapie,
  • una guardiola personale
  • una biblioteca
  • una Cappella

Competenze della casa alloggio

  • infettivologia: diagnosi e cura delle infezioni opportunistiche AIDS correlate; delle infezioni da virus epatitici B, C, e Delta, infezioni correlate all’uso di sostanze stupefacenti.
  • riabilitazione per i pazienti con danno neurologico: fisioterapia, palestra etc;
  • cure palliative, terapia del dolore, assistenza psicologica per i pazienti con malattia in fase terminale;
  • disintossicazione da droghe, farmaci psicotropi, e terapie sostitutive con oppiacei;
  • terapia psicologica di sostegno.

Come accedervi

La richiesta di ricovero deve provenire da un Servizio Pubblico quale: reparto ospedaliero, SerT, Servizio di Igiene Mentale, Servizi Sociali, Carcere, etc, ed essere approvata dall’ASL di provenienza del paziente.

Tale richiesta deve giungere da uno di questi servizi al medico responsabile della struttura dott. Antonio Boschini (aboschini@sanpatrignano.org) e alla coordinatrice sanitaria della struttura Leila Angeli (langeli@sanpatrignano.org).