Alternative sì, legalizzazione no: il rapporto di Drug Policy Futures

Drug Policy Futures - San Patrignano

DPF – Drug Policy Futures

Il rapporto di Drug Policy Futures , tenuto a Città del Messico dal 4 al 6 novembre e organizzato da World Federation Against Drugs e Centros De Integraciòn Juvenil Mexico, ha affrontato il tema “Fattori per lo sviluppo di nuove politiche pubbliche”.
Nell’occasione Drug Policy Futures , una piattaforma globale per un dibattito su una nuova politica contro le droghe basata sulla salute, ha presentato il proprio report.
San Patrignano è nel comitato direttivo di DPF insieme a numerose altre organizzazioni internazionali. Lo scopo è sostenere strategie basate su dati verificati per promuovere la salute pubblica, la sicurezza e il benessere di tutta la società, compresi coloro che sono affetti da dipendenze e le loro famiglie.

Il rapporto si fonda sui principi ispiratori di DPF:
· Le politiche antidroga dovrebbero prevenire l’inizio del consumo di stupefacenti
· Devono rispettare i diritti umani (per gli utilizzatori così come per chi non utilizza droghe), e rispettare i principi di proporzionalità
· Dovrebbero mettere in campo risorse adeguate sia per ridurre il consumo di droghe, sia per combattere lo spaccio di stupefacenti
· Dovrebbero proteggere i bambini dal consumo di droghe
· Dovrebbero assicurare accesso al soccorso, al trattamento medico e ai servizi di recupero
· Dovrebbero assicurare un accesso controllato alle droghe per finalità scientifiche e mediche
· Dovrebbero assicurare che le risposte mediche e giudiziarie sono coordinate con l’obiettivo di ridurre l’uso di stupefacenti e le conseguenze del loro consumo.

Il rapporto è scaricabile sul sito di DPF, Drug Policy Futures (inglese-francese)