Bethany Williams vincitrice del premio Queen Elizabeth II

La designer ha presentato una collezione con tessuti prodotti a San Patrignano

La famiglia reale ha chiuso ieri la London Fashion Week premiando la giovanissima designer  Bethany Williams con il Queen Elizabeth II Prize for Design. Bethany è un’amica di San Patrignano, in particolare del laboratorio di tessitura dove le ragazze ospiti hanno realizzato molti tessuti della sua nuova collezione di abbigliamento maschile.  A conferire il prestigioso riconoscimento è stata Camilla, la duchessa di Cornovaglia, come portavoce della regina. Bethany ha ricevuto il Queen Elizabeth II Prize for Design, un trofeo d’oro e argento grazie al suo impegno costante nell’utilizzo di tessuti innovativi e sostenibili, ricavati da materiali in disuso come strisce di carta da vecchi libri, fili di plastica impiegati nei cantieri etc… La designer londinese è nota infatti per il suo approccio pioneristico quando si tratta di green fashion design e ha lavorato con numerosi enti di beneficenza nelle sue collezioni.

Nell’ultima collezione presentata in occasione della London Fashion Week i tessuti di alcuni capi sono stati prodotti dalla carta riciclata del giornale Echo Liverpool, che  ricoperta di cera è stata poi tessuta dalle ragazze di San Patrignano.  Circa due anni fa il primo passo della collaborazione tra Bethany Williams e San Patrignano quando grazie al progetto Conscious Contemporary Tailoring, fu possibile l’incontro con il London College of Fashion, complice l’attività che Fondazione Zegna porta avanti da tempo nel laboratorio della Comunità. Una sinergia costruita intorno ai temi di ambiente, inclusione sociale e talento, che ha visto l’attivazione di nuove leve per il cambiamento positivo dell’industria del fashion.