A Brescia il nuovo spettacolo di prevenzione

Tappa a Brescia per il format teatrale “Lo Specchio”, il nuovo spettacolo del progetto di prevenzione WeFree.

In scena martedì 11 novembre, alle ore 10.00 presso il Teatro Santa Giulia, l’evento prevede la partecipazione di alcuni studenti degli istituti della città, fra cui quelli del centro di formazione professionale Zanardelli, del liceo Golgi, dell’istituto Salesiano Don Bosco, dell’istituto Don Milani di Montichiari, del Fortuny, del Marco Polo e del Falcone di Palazzolo sull’Oglio.

La tappa dello spettacolo, sponsorizzata da UBI Banca e patrocinata dal Comune di Brescia, rientra nel “Progetto per il rafforzamento di una rete solidale di contrasto alle tossicodipendenze in Lombardia”, realizzato da San Patrignano in collaborazione con le associazioni lombarde legate alla Comunità e con il sostegno di Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’ Associazione Amici di San Patrignano di Brescia, attiva sul territorio nel rispondere alle richieste di aiuto, supportare i ragazzi nella loro volontà di cambiare, aiutarli a disintossicarsi e suggerire alle famiglie il modo migliore per stare loro vicino.

«Sono sempre più i giovani che si rivolgono a noi – spiega Vincenza Ghizzardi, responsabile dell’Associazione – Per lo più si tratta di 17enni, spesso con grossi problemi di cocaina.
Per loro è praticamente normale farne uso e gli stessi genitori faticano a percepire la gravità del problema. Solo quando succede il fatto grave si rivolgono a noi, chiedendoci una soluzione veloce.
Peccato che invece serve del tempo per affrontare il disagio che si nasconde dietro la dipendenza». comunicati