Corso di Shiatsu, esami di fine anno a San Patrignano

Corso Shiatsu - San Patrignano

Le loro mani ora sanno leggere il corpo attraverso una mappatura di pressioni orientata a migliorarne la salute. Sono 18 gli allievi che hanno terminato la prima tranche del corso di formazione Shiatsu metodo Namikoshi organizzato dalla Scuola Italo Giapponese Shiatsu Namikoshi per la Comunità San Patrignano. Dall’inizio dell’anno un gruppo composto di ragazzi e collaboratori ha preso parte alle lezioni tenute dai due maestri e dagli insegnanti della Scuola per apprendere pienamente la tecnica base. Il 12 luglio in Comunità si sono svolti gli esami diretti a testate le capacità acquisite, con la presenza della presidente della Fisieo-Federazione Italiana Shiatsu insegnanti e operatori, Dorotea Carbonara.

La Scuola Italo Giapponese Shiatsu Namikoshi è nata nel 1994 come Istituto Italiano di Shiatsu, operante all’interno dell’Associazione Professionale Italiana Shiatsu. Il Corso a carattere professionale è triennale e ha come obiettivo la formazione di operatori che siano dei veri professionisti nel praticare l’arte dello Shiatsu. Tutte le fasi del percorso formativo, teorico e pratico, vengono certificate: superato l’esame di luglio i corsisti di Sanpa riceveranno l’attestato che certifica il completamento del primo anno.

“È tutto partito un anno fa, quando visitando la Comunità ho pensato: perché non dare un’ulteriore opportunità lavorativa ai ragazzi e alle ragazze? – commenta Fabio Amicizia, uno degli insegnanti della Scuola Italo Giapponese Shiatsu Namikoshi -. I giovani che partecipano al corso hanno dimostrato grandissime interesse e una forte motivazione, e hanno seguito il percorso formativo, che è molto impegnativo, con grande partecipazione. Desidero ringraziare inoltre il dottor Antonio Boschini, che ha tenuto il corso teorico di anatomia”.