A lezione con Sanpa

WeFree Days Progetto Prevenzione San Patrignano

In cattedra ci saranno gli stessi ragazzi della Comunità, impegnati in diversi settori di formazione e pronti a coinvolgere gli studenti in diverse attività, dal canto alle riprese video.

SanpaSingers
“Cantare per riuscire a risvegliare la propria voce interiore.”

Sono i SanpaSingers, i ragazzi che compongono il Coro di San Patrignano.

Questo gruppo è composto da 28 elementi , con un’età compresa tra i 21 e i 35 anni. La direzione artistica è affidata, dal 2003, al maestro Marco Galli, già direttore del Coro “Città di Riccione”. Con l’ “Orchestra Giovanile PEPITA”, realizzeranno a cappella una rivisitazione per voce e percussioni del famoso brano ‘Oh Happy days’.

Gruppo Audiovisual

Concepiamo il video come strumento di scrittura, lettura, analisi e conoscenza dell’uomo.
Ci spingiamo fino ai confini della nostra percezione per raccontare esperienze e testimonianze di vita.
Sono i ragazzi degli Audiovisual, che daranno l’opportunità a un gruppo di studenti di entrare nel vivo della manifestazione per catturare , per trasmettere e trasportare il loro punto di vista, creando così un video capace di essere un nuovo strumento di comunicazione della Campagna di Prevenzione WeFree.

Compagnia Teatrale

Il workshop interattivo “Lo Specchio” prende spunto dall’opera pirandelliana “Così è (se vi pare)”.
Lo Specchio diventa l‘io a confronto, con me stesso e con gli altri.
Un momento dedicato ai giovani, dove il movimento abbinato al teatro e alla danza, suggerisce spunti di riflessione sul modo di guardare se stessi e le persone con cui si entra in relazione.
Il workshop è fatto insieme ai ragazzi di “Contourella” e “Termini“.

Sanpa Hair

Ragazzi e ragazze in percorso che affiancano alla propria crescita personale l’attività di parrucchieri, imparando o perfezionando un mestiere.
Si tratta di un percorso fatto di lezioni, ma anche di relazioni umane e professionali, per riscoprire il piacere della fiducia in se stessi e del rapporto con gli altri.
I ragazzi proporranno agli studenti dei modi originali per cambiare look e intanto raccontano, di sé, del proprio vissuto, delle proprie fatiche. Storie difficili, prima. Ora storie ritrovate.