Al via il primo workshop internazionale per trasmettere il metodo di recupero della Comunità

È cominciato ieri a San Patrignano il primo workshop internazionale rivolto a studenti universitari e professionisti che vogliono approfondire il metodo di recupero della Comunità.

I ragazzi che hanno aderito all’iniziativa, alcuni provenienti dalla Serbia, dall’Australia e dagli Stati Uniti, avranno modo di vivere la Comunità per un’intera settimana, partecipando a varie attività all’interno dei settori di formazione e frequentando dei corsi di approfondimento sul metodo di recupero e le tappe del percorso.

In particolare, le lezioni, tenute da professionisti della Comunità, vertono su temi quali i principi che ispirano il metodo di San Patrignano, le attività proposte durante il soggiorno in comunità e le misure alternative al carcere per tossicodipendenti.
L’idea di un workshop è maturata nel tempo in seguito alle numerose richieste di visite internazionali, che ogni anno la Comunità riceve da parte di soggetti o delegazioni di Paesi esteri interessati a comprendere il metodo di recupero proposto da San Patrignano, sviluppato e attuato con successo da oltre trent’anni.