fbpx
Dona ora Acquista i prodotti

San Patrignano e SYNLAB, un’amicizia che si rafforza

Si rinnova il rapporto fra San Patrignano e SYNLAB. La scorsa settimana Emanuele Domingo, Environment, Social & Governance manager di SYNLAB Italia, azienda leader nei servizi diagnostici ed esami di laboratorio, ha fatto visita alla comunità per conoscerla di persona e rinnovare il sostegno a San Patrignano. Da oltre 10 anni, infatti, SYNLAB sostiene le spese per le analisi di laboratorio per le persone presenti in comunità che non hanno assistenza sanitaria. Un aiuto molto importante in termini economici per la comunità e ancor più prezioso nei confronti della salute delle ragazze e dei ragazzi in percorso.

“Siamo particolarmente legati a San Patrignano e riconosciamo il grande valore del lavoro svolto nei confronti delle persone che intraprendono il percorso rieducativo e riabilitativo all’interno della comunità, che rispecchia la nostra visione olistica della salute”, afferma Emanuele Domingo. “SYNLAB è intenzionata a rafforzare e ampliare il proprio sostegno attraverso una partecipazione che vada oltre la semplice offerta di prestazioni sanitarie. Per questo motivo nelle prossime settimane ci confronteremo con gli amici di SanPa per dare vita a nuove iniziative di lungo periodo.”

L’importanza della collaborazione era già stata sottolineata nel 2015 con la consegna a Giovanni Gianolli, CEO di SYNLAB Italia, dell’”Abbraccio”, il riconoscimento che la comunità assegna a chi le è vicino. “Grazie a SYNLAB possiamo garantire un importante servizio a tutte quelle ragazze e ragazzi che diversamente non avrebbero potuto accedere alle analisi mediche, penso agli extracomunitari e ai minorenni che ospitiamo in comunità – spiega Antonio Boschini, responsabile terapeutico di San Patrignano – Da sempre a San Patrignano abbiamo garantito gratuitamente a chiunque le cure mediche e in questo modo possiamo continuare a farlo anche per chi non è coperto dal Servizio Pubblico. Un aiuto che è stato ancor più importante in questi due anni di pandemia, visto che ci hanno permesso di avere in tempi davvero rapidi l’esito di tutti i tamponi, in modo da ridurre al massimo la circolazione del virus nei casi di contagio all’interno della comunità. Ci auguriamo davvero di poter continuare a lungo a camminare fianco a fianco”.


21 Novembre 2022
condividi
Iscriviti alla Newsletter e resta in contatto con noi!