San Patrignano Tira Dritto

Un tour in tredici città italiane, per affrontare il fenomeno droga nelle principali piazze italiane dello spaccio, ideato e promosso da Elsa Di Gati, giornalista e conduttrice di Rai 3, e Paolo Berizzi, inviato di Repubblica e co autore del libro ‘La Bamba’, in collaborazione con il Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri e sostenuto da Croce Rossa Italiana e Villa Maraini di Roma.
Il talk street è partito il 27 marzo dalla capitale, dove si sono riuniti nella zona Pinetina di Tor Bella Monaca, istituzioni, operatori sociali e molti personaggi dello spettacolo, scesi letteralmente in piazza per fare accendere i riflettori su questo fenomeno e per sottrarre simbolicamente per un giorno questa zona agli spacciatori.

Tutti gli interventi si sono susseguiti sotto il tendone della Croce Rossa, mentre i ragazzi di Villa Maraini come gesto concreto, ripulivano il parco adiacente, tristemente noto come uno dei maggiori centri di spaccio e di consumo di sostanze stupefacenti di Roma.

Giovanni Serpelloni, Capo Dipartimento Politiche Antidroga ha sottolineato l’importanza di informare i giovani attraverso azioni di prevenzione, facendo focalizzare loro che il consumo oltre ai danni sulla persona è un alimentatore delle mafie e che scendere nelle piazze, tra la gente è fondamentale. Massimo Barra, fondatore di Villa Maraini, ha invece espresso la necessità di operare anche quando i riflettori dei media si spengono, seguendo l’idea che nessun essere umano è irrecuperabile e interviene anche Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia che lanciando lo slogan ‘Tira Dritto e fai domande’, fa leva sulla responsabilità civile di informare i giovani e stimolarli a porsi sempre delle domande. A Tor Bella Monaca anche il Questore di Roma Fulvio Della Rocca, Massimo Canu, direttore dell’Act (Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze) e Anna Canepa sostituto procuratore nazionale antimafia.

Tanti i volti noti al grande pubblico che hanno scelto di essere testimonial di Tira Dritto come il conduttore Fabrizio Frizzi, gli attori Giorgio Lupano e Massimo Giallini e il regista, autore del film “Cocapop”, Pasquale Pozzessere, presenti in questo squarcio romano simbolo del male dell’uomo. Kasia Smutniak invece, che sostiene l’iniziativa con l’associazione Pietro Taricone Onlus, di cui è presidente, è intervenuta alla giornata ponendo l’accento su quanto sia fondamentale il ruolo genitoriale per tenere il dialogo aperto con i figli.

San Patrignano ha scelto di aderire a questa iniziativa per coerenza con il suo impegno quotidiano nel recupero dalla tossicodipendenza e nella prevenzione, convinta che per contrastare sempre maggiormente ogni forma di disagio e di dipendenza, ognuno debba mettere in campo le proprie forze, andando contro alle troppe ideologie che spesso si snodano intorno al fenomeno droga, rallentando il lavoro dei molti che hanno fatto dell’aiuto agli altri una scelta di vita.
A breve verrà pubblicato il calendario delle altre tappe di Tira Dritto che toccheranno tutta l’Italia da Roma a Milano, città di apertura e chiusura dell’iniziativa, passando per Bergamo, Brescia, Verona, Varese, Torino, Firenze, Bologna, Perugia, Napoli, Bari, Cagliari e Palermo. E noi ci saremo.

in_evidenza