Successo per “Così è (se vi pare)”

.

I ragazzi dal palco lo ringraziano, è il merito di questo successo è in gran parte suo; di questo uomo forse un po’ timido che, per scelta, si rifiuta di apparire, ma che guida da più di un anno il laboratorio teatrale della comunità in modo colto e sapiente, ma anche con grande delicatezza ed attenzione per i rapporti umani.

Nel piccolo teatro messo a disposizione dalla Fondazione Corte di Coriano, c’è in prima fila il sindaco Mimma Spinelli, eletta a maggio di quest’anno: «All’ingresso – racconta – un signore mi ha ringraziato perché ha saputo che finalmente in questo paese c’è un teatro di qualità. Per me – ha aggiunto il sindaco – San Patrignano è il punto di riferimento numero uno. Il territorio di Coriano è molto vasto ma una realtà come questa è un’eccellenza a livello nazionale quindi ci è sembrato naturale accogliere questa iniziativa, da parte mia e di tutta l’amministrazione».

L’enigma dell’uomo di fronte alle molteplici facce della verità è un tema complesso, che Pirandello ha trattato in molte sue opere. Pino, un ragazzo di San Patrignano che fa parte della Compagnia, spiega: « Il significato di questo spettacolo ha molto a che fare con ciò che viviamo in Comunità ogni giorno: accettare l’altro come te stesso, sapendo che chi hai di fronte, se pur strano, indecifrabile, inconsueto, non è necessariamente un male: è solamente diverso». Lo spettacolo rappresentato è il punto d’arrivo dal laboratorio teatrale svolto in comunità nel 2011 e primo passo verso la costituzione di una compagnia stabile. Del gruppo fanno 14 ragazzi che stanno svolgendo in Comunità il percorso di recupero.

in_evidenza