Viviane Reding: “San Patrignano è l’inizio del futuro”

“Sono affascinata dall’esperienza di San Patrignano, perchè qui ho imparato come si dovrebbe riformare la società. San Patrignano è davvero l’inizio del futuro”, così ha esordito al Drugs Off  Day Viviane Reding, commissario europeo per la Società dell’Informazione e i Media.

“A San Patrignano – ha aggiunto nel suo intervento – ciascun individuo è importante perchè l’educazione non viene imposta dall’alto ma prima si cerca di capire il prossimo e poi questa relazione interpersonale viene posta in una rete di relazioni più ampia”.

Per affrontare con successo il mondo della comunicazione globale – nota la Reding – bisogna riconoscere il fatto che oggi sono i giovani a generare il messaggio e poi a creare intorno ad esso la comunità. Tutto questo cambia anche il modo di creare un supporto educativo sociale efficace che deve partire dal rapporto genitore-figlio non limitandosi poi all’ambito domestico.

“Educare oggi – ha concluso il commissario europeo – è capacità di usare la conoscenza sapendola adeguare alla nuove reti di relazioni. San Patrignano è un modello completo di tutto questo”.