Consumo di stupefacenti in Italia: Sardegna ed Emilia-Romagna in testa

Dipendenze da sostanze stupefacenti - San Patrignano Osservatorio droghe

La Sardegna e l’Emilia-Romagna ai primi posti per uso di sostanze stupefacenti

Da una panoramica sul consumo di stupefacenti in Italia a cura dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa è emerso come a livello regionale siano la Sardegna e l’Emilia-Romagna ai primi posti per uso di sostanze.

Ad una lettura più dettagliata si evidenzia come la Sardegna sia in testa per il consumo di cocaina mentre l’Emilia-Romagna per l’abuso generalizzato di sostanze.

Le regioni che si distinguono per la notevole diffusione di cannabis (32%) sono invece: Molise, Lazio, Marche e ancora la Sardegna che compare anche nella classifica tra le regioni con il maggior consumo di cannabis sintetica insieme a Campania e Lazio.

La ricerca rivela inoltre che in Molise e nelle Marche i ragazzi preferiscono stimolanti ed eroina mentre in Toscana si denota un utilizzo considerevole di antidolorifici e psicofarmaci seguita dalla Basilicata. L’Umbria infine è al primo posto in assoluto per gli stimolanti.